Accessori

Il portachiave: un regalo che non va mai fuori moda

4 Mins read

Portachiavi semplici e pubblicitari: cosa sono e la loro importanza

I Portachiavi solitamente sono oggetti semplici, composti da un anello in metallo a molla in cui si raggruppano più chiavi con un pendaglio personalizzato. L’utilità dell’anello sta proprio nel portare e unire tutte le chiavi in un solo blocco, comode da tenere in borsa e in tasca. Un piccolo oggetto utile e semplice a cui spesso viene aggiunto anche un pendaglio ornamentale che, oltre a essere decorativo serve a far distinguere il proprio da gli altri. Esistono soluzioni anche con doppio gancio o con prolunga, con catena o a molla che permettono una serie di comode operazioni dell’utilizzo delle chiavi senza dover per forza staccare il gancio dall’asola di un pantalone o da una borsa. Oggi nessuno si separerebbe dal suo portachiavi, avere le chiavi sicure in tasca raggruppate con un unico oggetto, facili da gestire, è ormai una soluzione comodità e indispensabile in casa e lavoro. Il mercato dei gadget ne offre una quantità infinita e di diverse tipologie, dai più semplici ai più costosi o tecnologici. Spesso progettati e studiati su misura per ogni tipo di esigenza, anche per ottenere più utilizzi con un solo oggetto.

Esistono moltissime categorie e tipologie di portachiavi tra cui scegliere, molteplici i materiali e le dimensioni.
I portachiavi con l’era della pubblicità sono diventati i migliori gadget utilizzabili sul mercato, spesso scelti per pubblicizzare aziende grandi e piccole in tutto il mondo. La personalizzazione, con il tempo si è affinata notevolmente, i portachiavi possono essere anche un ottimo regalo di classe. La qualità dei materiali impiegati nei manufatti di lusso sono di norma in argento, oro o semplicemente impreziositi con zirconi. Alcuni possono essere progettati nel designer su misura e su richiesta del proprio cliente anche per sponsorizzare la propria azienda.

I più venduti restano senza dubbio quelli prodotti in serie, realizzati con materiali semplici come il ferro o acciaio, plastica, ecopelle, poliestere, tessuto e legno. Tutti personalizzabili e anch’essi hanno una grossa versatilità per forma e funzionalità. In commercio già disponibili ce ne sono in gran quantità, semplici con loghi, con scritte, pupazzi e stemmi. Oppure ci sono i multiuso, con luce a led, con orologio, contapassi, con dispositivo ritrova oggetti, con sistema multi utensile come coltellini, giravite e apriscatole. C’è davvero l’imbarazzo della scelta per decidere il modello più adatto per un regalo, per un utilizzo personale o per il proprio business. Quest’ultima tipologia di portachiavi ha molto riscontro nelle aziende come business pubblicitario. Il portachiavi è il gadget più usato da tutti, quindi anche lo strumento preferito dalle aziende per divulgare il proprio messaggio propagandistico. I portachiavi hanno più spazio per incidere o stampare qualsiasi logo e ben visibile. Possono essere realizzati anche di media grandezza, hanno la comodità di essere stampati in serie, con molta velocità e in grossa quantità, sono personalizzabili nella forma e nel designer. I portachiavi del tipo gadget da sponsor, sono quasi sempre i preferiti dalle aziende, perché si prestano facilmente a incisioni o stampaggio del marchio aziendale, hanno un ampio spazio per inserire dettagli come indirizzi, email e numeri di telefono. Possono essere visti dal punto di vista aziendale, come una valida alternativa ad accendini e penne, perché risultano essere articoli più utili e originali, per la loro versatilità.

Il portachiavi giusto, quale preferire

Il portachiavi con GPS

Presi da una vita tanto caotica, spesso si finisce per dimenticare dove sono state lasciate le chiavi di casa, dove è finito lo smartphone o, peggio ancora, dove sia parcheggiata l’auto. Quindi la scelta ideale del portachiavi può ricadere anche per una opzione intelligente, ossia la possibilità di ritrovare il proprio mazzo di chiavi in caso di smarrimento. La soluzione è semplice e può essere risolta anche scaricando un’applicazione dal proprio smartphone. Si tratta di un dispositivo portachiavi intelligente dal funzionamento semplice, tutto contenuto in una mini scatoletta di piccolo ciondolo. Al quale possono essere dati dei comandi per fargli emettere un segnale acustico, un suono non molto alto, ma abbastanza fastidioso da essere udito immediatamente. Non è un dispositivo complicato, basta semplicemente connettere lo smartphone al sistema bluetooth e sarà possibile rintracciare il portachiavi in caso di smarrimento. Nei portachiavi con tecnologia un po più sofisticata invece è possibile rintracciare un percorso ben dettagliato tramite GPS.

Portachiavi piccolo

L’altra soluzione molto apprezzata nel mondo dei portachiavi, scelto per la sua unica comodità e cioè del non portarsi più dietro chiavi che si accumulano e danno un fastidioso senso di massa nelle tasche. A volte avere troppe chiavi in un solo portachiavi risulta ingombrante e si fa fatica a cercare una singola chiave. La soluzione per ovviare a questo tipo di problema è un pratico portachiavi di piccole dimensioni che consente di tenere, in maniera compatta e ordinata, tutte le chiavi in nostro possesso. Un portachiavi molto compatto rispetto a quello tradizionale con anello, che tiene in disordine e in modo ingombrante tutte le chiavi insieme. Questo modello si ispira al design di un coltellino svizzero, che organizza in tasca un perfetto portachiavi minimalista incredibilmente versatile che può ospitare fino a un totale massimo di cento chiavi. Caratterizzato da un look davvero molto carino, elegante e curato nei dettagli, di buona qualità estetica, disponibile in commercio in varie colorazioni. Essendo un accessorio da assemblare, bisogna però montarlo con un processo abbastanza semplice. Dispone di due appositi perni dove posizionare chiavi e non solo.

Portachiavi USB e altro

Ogni modello è progettato per ospitare un certo numero specifico di chiavi od oggetti, il modello base ne consente d’installare fino a un massimo di tre. Oltre alle semplici chiavi in questo tipo di portachiavi c’è anche la possibilità d’inserire una chiavetta USB a scomparsa, oppure un coltellino, un pratico apri bottiglie, un piccolo righello, oppure semplicemente un comodo morsetto da appendere ai pantaloni. In fine abbiamo i portachiavi di ultimissima generazione, stampabili con tecnologia in 3D, con plastica di tipo riciclabile. Anch’essi stampabili in serie e personalizzabili tramite appositi programmi di grafica. Questi ciondoli portachiavi possono assumere qualsiasi forma tridimensionale, con scritte e loghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *